Il Duomo di Santa Maria Assunta di Napoli e gli impianti Belltron

Date: November 26, 2013

Napoli è una delle città più importanti d’Italia, ricca di sincretismi che si riverberano negli abitanti e nelle strutture che animano la metropoli. La Cattedrale di Santa Maria Assunta è tra i luoghi di culto cattolici più importanti del meridione sia per la sua importanza storica che per le Sacre reliquie di San Gennaro, conservate e venerate al suo interno. L’attuale architettura è il risultato dei numerosi interventi succedutesi nel secoli, che hanno inglobato o modificato le originali forme. Nella struttura del Duomo vi si leggono una gran quantità di epoche storiche e reperti archeologici: dalle tracce paleocristiane a quelle contemporanee dell’ultimo dopoguerra.

Servocomando Belltron GM 860

L’imponente facciata impressiona visivamente con la sua maestosità. Sul campanile due delle cinque campane sono ancora attive e messe in moto dal servocomando Belltron GM 860.

Sebbene superato tecnologicamente da più sofisticate apparecchiature Belltron, il servocomando GM 860 è perfettamente funzionale alle necessità della Cattedrale. Il collegamento tra il servocomando e le campane è stato effettuato tramite doppino telefonico. Dieci tasti istantanei garantiscono un facile utilizzo anche ai meno esperti e permettono di: abilitare o disabilitare le suonate con programmazione giornaliera o settimanale, regolare il battito dell’orologio, eseguire rapidamente suonate straordinarie (es. funerali, eventi solenni, ecc.), controllare i servizi (es. accensione luci e riscaldamento, apertura porte e cancelli, inserimento allarme, ecc.) – il tutto con il semplice tocco di un dito.

Il servocomando Belltron permette il controllo e la programmazione di alcune funzioni via Web, Browser, Wireless, Ethernet, Internet o Cellulare. Il GM 860 ha la possibilità di memorizzare fino a 1.000 suonate radiocomandabili, tramite video tastiera interna o tastiera esterna tipo pianoforte (opzionale). Il calendario liturgico perpetuo permette di organizzare le suonate durante l’anno liturgico. Tutti i programmi sono richiamabili per numero. Ogni suono può essere ripetuto, copiato, modificato, traslato in velocità, manipolato in ogni modo ed eseguito in sequenza, per un numero qualsiasi di minuti o di volte.

L’alta qualità del prodotto è dovuta alla progettazione e produzione interna all’azienda che ha come obbiettivo il soddisfacimento del cliente finale.

Sistema audio Belltron: altoparlanti serie GL, mixer digitale BPA 245, finali di potenza BA 250, microfoni

L’interno della Cattedrale è composta da tre navate e da diverse cappelle e nicchie. Si potrebbe pensare ad un’acustica difficile per la sua grandezza e per la sua articolazione, eppure l’ambiente presenta buone qualità audio e per questo motivo la chiesa è spesso teatro di concerti sacri importanti.

Il parroco del Duomo, don Vincenzo Papa, nel 2011 aveva rilevato la necessità di un cambiamento nell’impiantistica per valorizzare l’acustica della Cattedrale. La ditta CHIARIZIA s.n.c. dei f.lli Arrà Marco ed Enrico, ha reputato ideale l’installazione di diffusori della serie GL Belltron, punta di diamante tra i sistemi di amplificazione sonora nei luoghi di culto.

La serie GL è un sistema di altoparlanti in linea array, caratterizzato da lineare risposta di frequenza, omogenea dispersione angolare, elevata correttezza timbrica, eccellente intelligibilità e naturalezza di riproduzione della musica e della voce. Questa serie di diffusori Belltron porta il calore, l’energia e l’emozione di una celebrazione direttamente nel cuore dell’assemblea. In essi sono state sintetizzate le più moderne tecnologie di analisi, progettazione e produzione dei sistemi sound reinforcement professionali, diffusori senz’altro ideali per le chiese che ospitano con frequenza concerti sacri poiché riescono a riprodurre le tonalità e le frequenze di tutti gli strumenti musicali con un realismo impressionante. L’installazione dei sedici diffusori nella navata centrale, e otto per ciascuna navata laterale, creano un ambiente acustico nel quale la musica sembra sconfinare le mura.

I trentadue altoparlanti della serie GL sono stati supportati dall’installazione di due mixer digitali preamplificati della serie BPA 245 Belltron, cinque microfoni a collo d’oca cardioidi phantom e sette finali di potenza BA 250 Belltron, due dei quali omaggio dalla ditta Belltron.

Opportunamente equalizzati dai mixer digitali BPA 245, i diffusori della serie GL donano un’acustica dalle ottime qualità timbriche e intellegibilità alla voce del celebrante. I microfoni sono caratterizzati da elevata reiezione di fenomeni di rientro acustico, ai quali sono scarsamente sensibili. La serie di finali di potenza BA 250 danno volume e grinta ad ogni suono emesso dalla voce e dagli strumenti musicali.

Organo elettronico e animatore liturgico SM 9950

Le navate laterali, con le loro cappelle e nicchie, testimoniano i vari passaggi dell’arte e dell’architettura napoletana nel corso dei secoli. Tra le tante cappelle quella di Sant’Aspreno è la sede usuale delle messe feriali, perché riesce ad ospitare parte di parrocchiani senza essere troppo dispersiva. In questa i fratelli Arrà hanno installato un impianto audio che può essere usato in modo dissociato da quello dell’intera Cattedrale.

Strumento molto pregiato e importante per l’animazione liturgica presente in questa cappella, è l’organo elettronico e animatore liturgico Belltron SM 9950, dispositivo professionale per la fedele riproduzione del suono dell’organo a canne. Sebbene la Cattedrale di Napoli possieda un pregiato e antico organo a canne, l’SM 9950 è uno strumento che Don Vincenzo Papa ci ha confidato usare moltissimo anche durante le celebrazioni nell’intera Cattedrale. Con i suoi 100 registri e 50 preset personalizzabili, l’organo elettronico è indispensabile per le chiese sprovviste di organo o organista, ma che vogliono mantenere intatta la tradizione musicale liturgica durante le celebrazioni. L’ SM 9950 funge da organo elettronico, registratore digitale e animatore liturgico. Si collega a tastiere midi o a tastiere di organi in disuso, permettendo la registrazione di brani creati personalmente dall’organista della parrocchia.

L’integrarsi tra di loro di questa articolata strumentazione, ha permesso al Duomo di Napoli di trarre notevoli vantaggi a livello acustico, ricevendo plauso sia dai fedeli che dagli strumentisti, ospiti per i concerti.

Dati Aziendali

Sede legale: Aeris elettronica Srl
Zona Industriale VALLECUPA - 64010 - COLONNELLA (TE) - ITALY
P.Iva/C.F.: 01643200676

Capitale sociale: € 80.000,00 i.v. - CCIAA di Teramo - REA 140706
La società non è in stato di liquidazione. La società non è a socio unico.